Excite

Charlie Sheen minaccia la moglie con un coltello

Guai con la legge per il turbolento Charlie Sheen: l'attore è stato arrestato il giorno di Natale con l’accusa di violenze domestiche e oggi la polizia ha diffuso la telefonata nella quale la moglie Brooke chiede aiuto alle forze dell'ordine.

"Aiuto, mi minaccia con un coltello" avrebbe detto tra le lacrime la donna che nella notte del 25 dicembre ha chiamato il numero d'emergenza. Una volante è stata subito inviata a casa dell'attore ma fortunatamente i presenti erano illesi. Il figlio di Martin Sheen è stato arrestato ma rilasciato la sera stessa dopo aver pagato una cauzione di 8.500 dollari, pari a 6 mila euro.

Il prossimo 8 febbraio Sheen sarà giudicato dal tribunale di Aspen, e nel caso verrà dichiarato colpevole potrebbe scontare da due a otto anni di prigione e, secondo il vice procuratore Arnold Mordkin, anche un’ammenda da 2mila a 500mila dollari se fosse confermato il capo d'imputazione con un’arma viene confermato in aula.

L'attore, celebre per film quali "Platoon" e "Hot Shoots!", è sposato con Brooke Mueller Sheen, agente immobiliare, dal maggio 2008. Sheen aveva appena divorziato dall'attrice Denise Richards dalla quale aspettava un figlio. Nel '96 è stato accusato di aggressione da un’amica e arrestato; nel '98 si è sottomesso a una cura disintossicante in seguito al ricovero per un’overdose di cocaina.

Foto da media.sawfnews.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017