Excite

Cannes: Tarantino sì, Tarantino no

Pochi consensi per Quentin Tarantino e il suo "Inglorious Basterds": il film più atteso del Festival di Cannes ha diviso la maggior parte della stampa e del pubblico.

Guarda le immagini del red carpet di "Inglourious Basterds"

Il regista di "Pulp Fiction" aveva in cantiere la sceneggiatura del film da 10 anni, e dal suo sguardo personale sulla Seconda Guerra Mondiale ci si aspettava un capolavoro. Ma il film non è stato apprezzato da tutti: alcuni lo hanno trovato divertente, altri spiazzante, c'è chi ha trovato la pellicola troppo ricca di dialoghi, e chi invece è convinto che Tarantino abbia esaurito il suo genio creativo.

Intanto la corsa alla Palma d'oro continua, con i due film in concorso di oggi, "À l'origine" e "Il nastro bianco": il primo, con Gerard Depardieu, racconta di un truffatore che si finge capocantiere durante la costruzione di un'autostrada; il secondo, ambientato nel 1913, routa intorno ad una comunità rurale nel nord della Germania dove si verificano una serie di misteriosi eventi.

Per la sezione Un Certain Regard saranno presentati "Los vojage du vent", "Skazka pro temnotu" e "A deriva". Fuori concorso sono il film d'animazione "A town called panic", il documentario "My neighbour, my killer" ed il malese "Min ye".

A due giorni dalla conclusione del Festival, le scommesse continuano: tra i possibili vincitori figurano "Los abrazos rotos" di Pedro Almodòvar, "Les herbes folles" di Alain Resnais, "Un prophete" di Jacques Audiard e "Vincere" di Marco Bellocchio.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017