Excite

Cannes 2015, Cate Blanchett smentisce le sue relazioni lesbo: "Carol" favorito alla Palma d'Oro

  • @Getty Images

Mentre le più belle illuminano in red carpet al Festival di Cannes 2015, una di loro crea decisamente scompiglio nella cronaca della kermesse cinematografica. Lei è nient'altro che Cate Blanchett, in corsa per la Palma d'Oro con il film “Carol”, delicata storia lesbica dove l'attrice australiana ha una relazione con la collega Rooney Mara dirette da Todd Haynes. L'attrice infatti, durante una conferenza stampa, aveva prima dichiarato di aver avuto relazioni con lo stesso sesso per poi smentirle sonoramente subito dopo.

Cate Blanchett, coming out al Festival di Cannes: "Ho avuto storie con più donne"

Al lancio del suo nuovo film a Cannes 2015, Cate Blanchett spiega che il gossip ha travisato le sue dichiarazioni. L'attrice infatti in conferenza stampa ha chiarito: “Mi è stato chiesto se avevo avuto relazioni con delle donne. Ho risposto di sì, molte volte, ma se si riferivano a relazioni di tipo sessuale la risposta è no”. La frase fraintesa è stata appunto quella sull'aver “amato molte donne”, frase con la quale il premio Oscar voleva semplicemente dire che la sua vita è stata piena dell'affetto per le donne che l'hanno circondata. Cate Blanchett pone anche l'accento sul fatto che nel 2015 non ci si dovrebbe curare dell'attività sessuale di una persona.

Del resto la performance di Cate Blanchett in “Carol” ha lasciato pubblico e critica entusiasti della pellicola, tanto da renderla subito una delle favorite alla vittoria della Palma d'Oro. In tutte le riviste e critiche di settore si è elogiata la recitazione e la forza di questa pellicola che si affianca a quella di Woody Allen che ha commosso tutti gli spettatori, così come “Mia Madre” di Nanni Moretti che sembra aver lasciato in lacrime pubblico in sala ma anche il cast e lo stesso regista.

Si attende ora il terzo film italiano in concorso in programma al Festival di Cannes 2015, “Youth” di Paolo Sorrentino infatti andrà in proiezione il 20 maggio, mancano ancora due giorni interi alla scoperta di questa pellicola e dell'effetto che avrà sul pubblico. Del film del premio Oscar e di quello di Matteo Garrone ha parlato Nanni Moretti dicendo: “Sono molto contento che ci sano tre film italiani in competizione e altri titoli nostrani in varie sezioni del festival, ma la mia impressione è che questo sia ancora il risultato di iniziative individuali di registi e produttori, mentre il clima in Italia intorno al cinema, sia come fenomeno industriale che artistico, è sempre molto distratto”.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017