Excite

Burn after reading battuto da Hancock

Il weekend cinematografico appena trascorso è stato vinto ancora una volta da Hancock. Più sale e anche più incassi per lui rispetto al nuovo arrivato, Burn after reading, dal cast stellare che vede schierati Pitt e Clooney.

Il film dei fratelli Coen, alla prima settimana in Italia, ha incassato subito quasi due milioni di euro, quattrocentomila in meno di Hancock, ottenendo però più del doppio dell’incasso Kung Fu Panda, terzo.

Il Festival del cinema di Venezia sta lentamente uscendo dalla top five dei film più visti, con l’inesorabile calo delle sue due pellicole di punta Il papà di Giovanna e Un giorno perfetto. Se per il primo si può parlare ancora una volta di un pur sempre buono guadagno - più di settecento mila euro - per il film di Opzetek si tratta del viale del tramonto con poco più di trecentomila euro.

Percorso inverso per Pranzo di Ferragosto. Seppur distribuito in sole 115 sale, aumenta settimanalmente i suoi incassi e ora è il sesto film più visto in Italia, addirittura davanti ai nuovi Star Wars: The Clone Wars e The Rocker – Il batterista nudo.

Per parlare con i numeri, Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio ha un incasso medio per sala di 2.332 €, secondo solo a Burn After Reading (4.771 €) e Hancock (3.840 €) e simile ai 2.347 € di Kung Fu Panda.

Se i gestori delle sale italiane fossero più lungimiranti, oggi indicheremmo Gianni Di Gregorio come nuovo fenomeno del cinema italiano. Peccato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017