Excite

Bryan Singer, molestie sessuali: Michael Egan conferma di essere stato violentato

  • Getty Images

Bryan Singer continua ad essere nell'occhio del ciclone, dopo l'accusa per stupro ai danni di un minorenne mossa da quello stesso ragazzo allora 15enne, Michael Egan. Due giorni fa, la corte federale delle Hawaii chiedeva al regista della celebre saga di X-Men di prendere posizione riguardo alla scioccante notizia che lo vede colpevole.

Leggi l'articolo su Bryan Singer accusato di stupro su minore

Dopo le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dagli avvocati di Singer, che affermavano l'innocenza dell'imputato e la costruzione di fatti su prove infondate, di contro l'accusa continua a sostenere la colpevolezza del regista indagato. Durante una conferenza stampa tenuta ieri a Los Angeles, Michael Egan ha rivelato, "Sono stato violentato diverse volte da numerosi uomini. Per quella gente lì ero solo un pezzo di carne", descrivendo l'orrore in cui si è trovato costretto per circa due anni, dal 1998 al 200, da quando Bryan Singer lo aveva adescato ad un festino nella dimora di Encino, California, chiamata M & C Estate. Era qui che molti adulti si ritrovavano per incontrare ragazzini, permettendosi di decidere del loro futuro in cambio di favori sessuali, non senza averli costretti ad assumere sostanze stupefacenti.

Egan, oggi 31enne, ha aggiunto che, all'epoca dei fatti, si era recato alla polizia insieme alla madre per denunciare gli abusi subiti, di cui risultavano vittime anche altri suoi compagni, spesso raggirati e manipolati con la promessa di una carriera nel mondo dello spettacolo. La vicenda non aveva avuto sviluppi e il ragazzo, segnato da un trauma simile, per diversi anni è caduto nel vizio dell'alcol.

Da 11 mesi, tuttavia, è sobrio e sta intraprendendo un persorso di riabilitazione per superare il ricordo degli incubi vissuti: Ora posso stare di fronte a voi per tutto il giorno e affermare di essere sopravvissuto ad abusi sessuali verso minori [...] Se devo descrivere che cosa fosse per me quella persona, posso dire che si trattava del diavolo. [...] Possiamo guardare a queste cose come gli adulti, ma quando hai una pistola puntata in bocca e credi che possano sparare da un momento a un altro, puoi non ascoltare quello che ti viene chiesto di fare? Egan ha continuato a sostenere che i suoi sogni di attore e modello sono svaniti nel momento stesso in cui è iniziato l'orrore e che, in seguito, non solo lui, ma l'intera famiglia, è stata vittima di minacce: Se mi rifiutavo di rendere felici queste persone, loro potevano eliminarmi, avevano il controllo di Hollywood. E si trattava di minaccia dopo minaccia.

Mentre l'avvocato di Egan ha affermato di avere altri casi simili a quello del ragazzo ai danni di molte personalità note del mondo hollywoodiano, la difesa sostiene ancora che si tratti solo di una montatura, arrivata proprio a pochi giorni dal lancio del nuovo film di Singer, X-Men - Giorni di un futuro passato. Tuttavia, lo studio di produzione ha cancellato gli appuntamenti del regista per la presentazione della pellicola, sostituito da Simon Kinberg, produttore e sceneggiatore del film, legato al franchise fin dall'inizio.

Guarda una scena da "X-Men 2"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018