Excite

B.B. King - The life of Riley, il film che porta la leggenda del blues al cinema

  • Getty Images

Riley B. King è nato ad Itta Bena negli Stati Uniti nel 1925. Quattro baracche nei pressi del grande padre Mississipi. Da lì è partita la leggenda del più grande chitarrista blues vivente ed uno dei più grandi di tutti i tempi. Alla storia è passato con il nome di B. B. King. La doppia consonante sta ad abbreviare un nomignolo che lui stesso usava in radio, la prima radio di sola musica black di Memphis nel Tennessee, Blues Boy.

Niente di strano, quindi, che Jon Brewer abbia voluto girare un film documentario su questa leggenda delle sette note. Il titolo del film è chiaro: B.B. King – The Life of Riley. Nel film è lo stesso B. B. King a raccontare tutta la sua storia al regista. Si parte dall’infanzia passata a raccogliere cotone fino alla passione per la musica ed alle prime note strimpellate su una chitarra.

La lista delle celebrità che hanno voluto dare il loro contributo alla realizzazione della pellicola è interminabile. Morgan Freeman è la voce narrante che accompagna la storia nelle parti in cui non è raccontata da King stesso. Eric Clapton, Bruce Willis, Ringo Star, Keith Richards e Mick Jagger sono solo alcune delle stelle della musica che appaiono nel film.

Nel documentario girato da Brewer appare anche il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, che ha voluto portare la propria testimonianza a conferma di quanto B. B. King con la sua “Lucille” abbia cambiato non solo la storia della musica, ma anche quella del suo paese.

B.B. King – The life of Riley è uscito nel 2012 ma gli appassionati italiani potranno vederlo nelle sale del circuito The Space per tre giorni dal 15 al 17 aprile. Un’occasione da non perdere per chi ama la musica ed in particolare la musica soul e blues, e vuole passare due ore in compagnia di una leggenda.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017