Excite

Barbara Palombelli e la lettera a Sarah Scazzi letta al Tg5. Diverbio con Mimun

'Sarah, perdonaci se puoi'. Con queste parole termina la lettera, cruda, triste e addolorata, della giornalista Barbara Palombelli resa nota attraverso il Tg5. Da qualche anno la giornalista collabora con le reti Mediaset e proprio attraverso quello che può essere considerato il giornale di punta dell'azienda ha deciso di dare il suo addio a Sarah e chiederle scusa.

Le parole della Palombelli si sono unite alle immagini della povera e giovane ragazza. 'Noi che, senza conoscerti, ti abbiamo incontrato nei telegiornali e sui giornali - ha scritto la giornalista - ti abbiamo mangiata proprio come l'umidità di quel pozzo. Un pezzettino al giorno, piano piano, senza sprecare nemmeno una briciola della tua tragica favola... Tu, principessa che sei finita sfigurata e putrefatta dopo quaranta giorni in un pozzo, tanto che il professor Strada, che ti ha sezionato e analizzato, ti ha nascosto persino alla tua mamma... Ora che stai uscendo di scena per lasciare spazio ai tuoi assassini e alla rivelazione del male, in cui hai vissuto forse senza saperlo oppure sì, ora che tutta l'Italia partecipa all'indagine nazionale su di te che non ci sei più, ora è proprio arrivato il momento di pregare, pregare per te e per noi, per il nostro lavoro, per voi che state vedendo queste immagini. Non ti dimenticheremo. Sarah, perdonaci se puoi...'.

A quanto pare, però, la lettera della Palombelli, le sue parole, i toni utilizzati, non sarebbero piaciuti al direttore del Tg5, Clemente Mimun. Così dopo l'edizione del Tg, Mimun e la giornalista avrebbero avuto una discussione in seguito alla quale la Palombelli avrebbe svuotato la propria scrivania e lasciato il Tg5.

Da Mediaset si fa sapere: 'Barbara Palombelli non può avere lasciato il Tg5 per il semplice motivo che non fa parte della testata di Clemente Mimun'. E si spiega che la giornalista lavora per la testata Videonews, la cui sede di lavoro è all'Aventino; la Palombelli per sua comodità aveva una scrivania al Palatino.

 (foto © LaPresse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017