Excite

Babadook in uscita in 15 luglio, spot troppo inquietante per la Rai

  • Facebook

Manca ormai poco all’uscita di Babadook nelle sale italiane infatti il film australiano del 2014 per la regia di Jennifer Kent arriverà sugli schermi cinematografici il prossimo 15 luglio.

Guarda il trailer dell'atteso horror Paranormal Activity 5

Inquietante quanto basta per far saltare sulla sedia gli spettatori e giocare con la tensione, a pochi giorni dall’uscita nelle sale italiane di Babadook giunge la notizia che la Rai si è rifiutata di trasmettere lo spot del film horror durante il Gran Premio di Silverstone.

A rivelarlo Koch Media che si è vista negare, a meno di 24 ore dalla prima messa in onda, la programmazione dello spot del film nonostante il visto censura lo giudichi "Per Tutti". "Siamo molto sorpresi e dispiaciuti della decisione presa da Rai – commenta Ernesto Grassi, Head of Theatrical Distribution della filiale italiana - Per noi la messa in onda dello spot durante il Gran Premio era strategicamente molto rilevante nell'ambito della campagna di lancio del film. La decisione è stata presa nonostante lo spot fosse libero per tutti come da visto di censura numero 109844 e non posizionato in fascia protetta”.

Una premessa che rende ancora più febbrile l’attesa dell’uscita del film nelle sale ritenuto “Profondamente disturbante” da Stephen King e che si è aggiudicato il consenso unanime tra pubblico e critica nei Festival in cui è stato presentato in cui è stato accolto come l'horror più interessante e pauroso degli ultimi tempi.

(Guarda lo spot tv del film horror Babadook)

Babadook gioca infatti sulle paure ancestrali, quelle dell’infanzia, dell’Uomo nero e dei mostri notturni facendo leva per tutta la sua durata tra realtà e immaginazione, tra sanità e follia. Il rapporto di una madre con il figlio dopo la perdita improvvisa del padre è l’elemento su cui si concentra la trama del film fino ad arrivare a punte estreme di terrore richiamando veri e propri maestri dell’horror come il Roman Polanski di Rosemary's Baby e L'Inquilino del Terzo piano.

Babadook diventa così la paura dentro di noi che si materializza, diventa concreta in un continuo rimando ad una serrata suspense che tiene lo spettatore sempre sul chi va là, dimostrando quanto sia labile il confine tra il consueto e l’immaginato così come tra la pazzia e la normale quotidianità.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017