Excite

American Cinematheque Award per Matt Damon

A soli 39 anni Matt Damon riceverà questo mese il 24esimo American Cinematheque Award, premio istituito nell'86 assegnato agli attori per il loro contributo al cinema. Di certo un ottimo momento per farsi pubblicità dato che la star, reduce dalla nomination agli Oscar per 'Invictus', ha in uscita ben cinque film, primo tra i quali 'Green Zone'.

La pellicola di guerra, ambientata in Iraq, è nelle sale americane dal 12 marzo. Matt sarà al cinema nei prossimi mesi con il drammatico 'Margaret', 'The Adjustment Bureau' e il nuovo lavoro di Clint Eastwood 'Hereafter', che ha voluto di nuovo la star dopo la felice esperienza di 'Invictus'. Come racconta nell'intervista ad Hollywood Reporter, al momento Damon si prepara alle riprese del remake di 'True Grit', ad opera dei fratelli Coen.

'Il primo ciak avrà luogo tra un paio di settimane tra il New Messimo e il Texas, - spiega - credo che per realizzarlo ci vorranno circa 12 settimane, ma la mia presenza ne richiederà solo sei'. Matt prosegue parlando dell'incontro con i registi, con cui ha parlato del copione: 'Il libro da cui è tratto è fantastico, così come il loro adattamento' commenta. Nel film, che ruota intorno alla ricerca di una quattordicenne dell'assassino di suo padre, Matt reciterà al fianco di Josh Brolin e Jeff Bridges.

Damon ha concluso l'intervista parlando della doppia esperienza lavorativa con Clint Eastwood: 'Sono stato molto fortunato a trovare due ruoli per me nei suoi film: i miei colleghi farebbero carte false per lavorare con lui, e neanche io ne ho abbastanza. Gli ho detto - conclude - che in futuro ci sarò per qualsiasi progetto di cui voglia renderemi partecipe'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017