Excite

Aldo, Giovanni e Giacomo: La Banda dei Babbi Natale - recensione

Più che una banda, sono una squadra, vincente nella vita, ma eternamente seconda nella loro ultima fatica cinematografica, in uscita il prossimo venerdì 17 dicembre nelle sale: La Banda dei Babbi Natale. Aldo, Giovanni e Giacomo tornano a far sorridere con una comicità mai volgare, che rinuncia alle donne nude e alle parolacce (perché quello non è il cinema che piace a loro, come spiegano durante la conferenza stampa) e che si affida alla battuta intelligente, alla storia ben costruita, ad una commedia degli equivoci con una trama che è un vero racconto.

Le foto più belle del nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo: La Banda dei Babbi Natale

Aldo, Giovanni e Giacomo ne 'La Banda dei Babbi Natale' sono una squadra, si diceva. Una squadra di talentuosi giocatori di bocce, dal nome che è tutto un programma (i Charlatans) e che da quattro anni perde sempre durante la finale: Aldo Baglio, detto Sboccia, Giovanni Storti, detto Casanova e Giacomo Poretti, detto Biberon, ciascuno per la particolare tecnica di gioco che potrete gustare nel film. Una squadra che si caccia in un brutto guaio proprio la notte della vigilia di Natale, grazie alla brillante idea di Aldo che, per fare una sorpresa alla sua ex compagna (Silvana Fallisi) e tentare di riconquistarla, convince gli altri a travestirsi tutti da Babbo Natale e irrompere nell'appartamento vuoto di lei, per lasciarle un dono speciale sotto l'Albero.

Casualità vuole che proprio durante le festività sia in opera nel quartiere una vera banda di topi d'appartamento che usa lo stesso, banalissimo travestimento del trio e che la polizia ovviamente scambia per Aldo, Giovanni e Giacomo. Dal momento dell'arresto al lieto fine si snodano gran parte di questi piacevoli 100 minuti diretti da Paolo Genovese, con una divertentissima Angela Finocchiaro nei panni dell'Ispettore-mamma che non vede l'ora di andare a casa dai suoi figli e con i tre comici che, proclamandosi innocenti in merito ai furti, confessano però ognuno i propri 'peccati' personali: Aldo è un disoccupato mantenuto dalla compagna, scommettitore cronico e perenne immaturo; Giovanni un veterinario di dubbie capacità, incallito seduttore con due famiglie inconsapevoli, una a Milano e l'altra in Svizzera; Giacomo è un medico vedovo ossessionato dalla moglie scomparsa da ben 12 anni, con ottime quanto insopportabili doti da adulatore... Leggero, scorrevole, ricco di gag che divertono, lasciando ad altri 'cinepanettoni' il gusto, più o meno apprezzabile, di procurare grasse risate.

 (foto © Ufficio Stampa Film - Kinorama sas)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017