Excite

Il Festival di Berlino a favore di Jafar Panahi

Il mondo del cinema non ha dimenticato il caso di Jafar Panahi, regista iraniano condannato dal regime a sei anni di carcere e a non poter realizzare pellicole. Il Festival di Berlino ha in programma la proiezione dei maggiori lavori dei cineasta.

'Abbiamo invitato Jafar Panahi a far parte della Giuria Internazionale, - ha dichiarato il direttore del festival Dieter Kosslick - ma la sentenza del dicembre 2010 lo ha condannato a sei anni di carcere e gli ha proibito di girare film per i prossimi 20 anni. Vogliamo usare questa opportunità per protestare contro questo drastico verdetto'.

Il primo film di Panahi in programma alla berlinale sarà 'Offside', vincitore dell'Orso d'oro nel 2006, proiettato per il pubblico l'11 febbraio alle 16:30 alla Berlinale Palast. Le altre pellicole di Panahi sono state inserite nel programma delle sezioni Panorama, Forum, Generation e Berlinale Shorts.

Il caso di Panahi, considerato un sovversivo dal regime iraniano a causa delle idee espresse nelle proprie opere, è divenuto esempio della mancata libertà di espressione. Durante lo scorso Festival di Cannes, la giuria lasciò una sedia vuota al proprio tavolo come segno di protesta del mancato intervento del regista, costretto in carcere. Dopo essere stato rilasciato, Panahi ha ricevuto una nuova condanna a fine dicembre.

 (foto©La Presse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018