Excite

Abel Ferrara alla scoperta di Napoli

Napoli protagonista al Festival di Venezia: il capoluogo partenopeo fa da sfondo a "Lo spazio bianco" e "Tris di donne & abiti nuziali", ma è sotto i riflettori soprattutto grazie al documentario di Abel Ferrara "Napoli, Napoli, Napoli", di cui oggi c'è la proiezione ufficiale.

Il film, tra finzione e realtà, intreccia testimonianze dei cittadini e delle istituzioni con tre storie sceneggiate da Peppe Lanzetta, Maurizio Braucci e Gaetano di Vaio, dove recitano Fabio Gargano, Shannon Leigh, Luca Lionello ed Ernesto Mahieux.

"Non è un film convenzionale, ma il racconto di una città complessa, dalle mille facce" racconta il regista italo americano, che è partito da un focus sulle detenute della Casa Circondariale femminile di Pozzuoli, per poi comprendere che quello era solo l'incipit: "Per capire ciò che mi veniva detto, dovevo andare nei quartieri di Scampìa e nei Quartieri Spagnoli, dove queste donne avevano vissuto e avevo bisogno di intervistare non solo i detenuti, ma anche i giudici e i politici e di parlare con gli altri abitanti di questi quartieri chiamati 'ghetti'" ha raccontato al sito Blogosfere.

"Il film - ha aggiunto Ferrara, che ha girato in diverse locations, dal porto di Mergellina fino al Parco Nazionale del Vesuvio - nasce dal desiderio di comprendere. Effettivamente è difficile capire la realtà di un posto da esterno, ma anche se sono cresciuto a New York, il mio quartiere era imbevuto delle stesse cultura e realtà rappresentate dal film".

L'appuntamento di Ferrara con i giornalisti è stato rimandato: infatti il regista, a causa di un ritardo aereo, raggiungerà il Lido soltanto nel tardo pomeriggio. Sullo stesso volo c'è anche Ethan Hawke, che oggi doveva presentare il film di Antoine Fuqua "Brooklin's Finest".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017