Excite

60esimo Festival di Berlino, oggi al via

Sotto la neve ha inizio oggi la 60esima edizione del Festival di Berlino: la rassegna cinematografica più intellettuale d'Europa, che si prolungherà fino al 21 febbraio, avrà inizio stasera con 'Tuan Yuan/Apart together' del regista cinese Wang Quan’an, Orso d'oro nel 2007.

Ambientato nei primi anni '50, protagonista un reduce della guerra civile che una volta tornato a Taiwan cerca di rinquistare la donna abbandonata anni prima, anche se lei ha voltato pagina. In programma stasera anche il film russo 'Veselchaki/Jolly Fellows' di Felix Mikailhov, incentrato sulla vita di un gruppo di drag queen raccontata con gli occhi di un giornalista.

Nessun film italiano in gara, ma non mancheranno i rappresentanti del Belpaese nelle altre sezioni del Festival: tra questi, Ferzan Ozpetek e il suo 'Mine Vaganti' che vede protagonista il sex symbol Riccardo Scamarcio per la prima volta omosessuale per il grande schermo; Silvio Soldini presenta 'Cosa voglio di più' in cui scoppia la passione tra due degli attori più bravi della nuova generazione, Pierfrancesco Favino e Alba Rohrwacher.

E ancora 'Bocca del lupo' di Pietro Marcello, premiato al recente Torino Film Festival e 'Due vite per caso', film della new entry Alessandro Aronadio che racconta la vita di un ragazzo durante gli scontri del G8 a Genova in due dimensioni parallele a seconda delle scelte che compie.

E anche in giuria saremo ben rappresentati dalla regista Francesca Comencini che affianca tra gli altri l'attrice Renèe Zellweger, la scrittrice africana Nuruddin Farah e l'attrice Cornelia Frobboes, tutti guidati dal presidente Werner Herzog. La Comencini ha dichiarato a La Stampa: 'Il Festival di Berlino ha sempre prestato attenzione a tematiche politico-sociali, mi pare che abbia conservato questa cifra, una caratteristica che me lo rende simpatico. E’ importante che ci sia un festival così'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017