Excite

"50 Sfumature di Grigio", il film: rinviate le riprese, Mark Bomback è il nuovo sceneggiatore

  • Getty Images

di Marta Gasparroni

Non c’è pace per “50 sfumature di grigio”. Sembrava che il corpo produttivo al soldo della Focus e della Universal ce l’avesse quasi fatta, l’obiettivo era vicino e i contorni ben visibili. E invece no. Tutto sfuma, di nuovo.

Guarda le foto di Jamie Dornan

Guarda le foto di Dakota Johnson

Sam Taylor-Johnson e l’intero cast dovranno attendere ancora un mese per battere il primo ciak, facendo slittare le riprese da metà novembre al 2 dicembre per poter rivedere lo script che dalle mani di Patrick Marbey finisce in quelle di Mark Bomback.

Un fulmine a ciel sereno che cade dalle righe di The Wrap e fa tremare i fans, destinati a quanto pare a vedere sfumare sempre più l’attesissima trasposizione del bestseller, più miraggio che proiezione.

In principio c’era la penna di Kelly Mercel, sceneggiatore britannico già scritturato per il disneyano “Saving Mr. Bank”, affiancato dall’assistente Marbey, lo stesso dietro "The Closer" e "Diario di uno scandalo".

Dopo il buco nero creato da Charlie Hunnam e la definitiva nomina caduta sulla testa di Jamie Dornan, scelto per essere controparte maschile della bella e tenace Dakota Johnson alias Anastasia Steel, si stava avviano il casting per le comparse e l’ultima revisione per le location. Tuttavia, il sospiro di sollievo ha finito per essere un rantolo di amarezza.

Così la produzione ingaggia il veterano Mark Bomback, un caposaldo tra le file degli sceneggiature. Stando a quanto riportato da The Wrap, questo “50 sfumature” è per lui un inizio, dati i lavori cui si è dedicato in passato, per la maggior parte appartenenti al genere d’azione o thriller.

A Bomback, accreditato anche per il non troppo “Sex List – Omicidio a tre” con Michelle Williams, Hugh Jackman e Ewan McGregor, si devono infatti gli script di pellicole come “Die Hard – Vivere o morire”, “Unstoppable”, “Total Recall” e “The Wolverine” e già al lavoro per il sequel de “L’alba del pianeta delle scimmie” di Rupert Wyatt.

Majors, cast e fans fanno incetta di proroghe e dubbi e incassano ancora il colpo, sperando si arrivi indenni alla tanto agognata release americana del 1 agosto 2014.

Fino ad allora, si continua a trattenere il fiato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017