Excite

"127 ore", l'inno di Boyle alla sopravvivenza

Fino a poco tempo fa era semplicemente 'quello di Spider Man, l'amico del protagonista'. Adesso il nome di James Franco sarà finalmente riconosciuto dal pubblico, come colui che ha interpretato lo sfortunato alpinista del film '127 ore', diretto dal premio Oscar Danny Boyle.

Guarda il trailer di '127 ore'

La pellicola, da oggi in sala, si presta a raccontare la vera storia di Aron Ralston, sportivo che si concede una giornata di trakking e biking scorazzando per il Blue John Canyon dello Utah. Dopo l'incontro con due ragazze, con le quali esplora in compagnia i naturali paesaggi mozzafiato, Ralston resta solo e in un crepaccio resta incastrato con il braccio sotto un masso, restando immobilizzato. Dopo cinque giorni trascorsi lì senza acqua nè cibo, il ragazzo decide di amputarsi l'arto con un coltellino.

Il regista scozzese di 'Trainspotting' e 'The Millionaire' sceglie il James Dean moderno per dare vita all'avventura di un ragazzo il cui spirito di avventura muta in volontà di sopravvivenza: 'Io non lo vedo come il classico survival-movie, ma piuttosto come una celebrazione della vita. Si tratta di un sacrificio a cui sei preparato per restare vivo' ha dichiarato Boyle

Sul bel Franco ha aggiunto: 'Se non lo conosci, quando lo vedi pensi che sia un po' menefreghista, perché ha sempre un'aria un po' 'fatta', ma è un atteggiamento, perché lui non è assolutamente così. Quando si tratta di recitare e di dare il meglio, lui è sempre pronto e da ottime prove d'attore'.

'127 ore' ha ricevuto sei nomination ai prossimi Oscar, tra cui quelle per il miglior film e per il miglior attore protagonista. I più esperti temono però che la pellicola resti a bocca asciutta. Ma Franco avrà comunque il suo 'momento di gloria': l'attore infatti è il presentatore della serata assieme alla collega Anne Hathaway.

 (foto©La Presse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018